JOE TILSON

Nasce a Londra nel 1928. Si forma al Royal College of Art di Londra con Kitaj, Peter Blake, Allen Jones e David Hockney. Nel 1955, dopo aver vinto il Premio Roma, lavora e vive nella Capitale. In Italia conosce Joslyn Morton che studia con Marino Marini all’Accademia di Brera a Milano; si trasferiscono in Sicilia, a Cefalù, e poi a Venezia, dove si sposano nel 1956. Tilson ha la sua prima mostra personale alla Galleria Malborough di Londra nel 1962 e nel 1964 viene invitato alla storica XXXII Biennale di Venezia, nella quale emerge ufficialmente il movimento della Pop Art e dove ottiene il primo riconoscimento internazionale. Interessato alle tematiche antropologiche, contamina archetipi e simboli di varie culture – dalle civiltà indiane d’America agli aborigeni australiani – con il linguaggio contemporaneo. Utilizza segni strutturali e modulari: lettere dell’alfabeto, giorni della settimana, riferimenti alchemici ai quattro elementi base (terra, acqua, aria, fuoco), o alle quattro stagioni, o ai punti cardinali, il mese lunare, il labirinto, la scala, gli enigmi. I lavori che vanno dagli anni Sessanta agli anni Novanta sono in prevalenza oli, collage e tecniche miste su legno, talvolta vere e proprie costruzioni (ziggurat, labirinti, etc.). Numerose le rassegne e le mostre internazionali che lo vedono protagonista in tutto il mondo. Nel 2002 espone alla Royal Accademy di Londra, l’anno successivo a Montreal presso il Museum of Fine Arts, a Dallas e a Siena (santa Maria della Scala). Poi sarà alla Tate di Londra, alla Galleria Civica di Modena e a Bilbao. Nel 2006 presenta opere di grande formato nella mostra “Terra, Acqua, Aria, Fuoco”, a Palazzo Doria di Loano. In Italia è rappresentato dalla galleria Giò Marconi di Milano. Nel 2009, a cura di Enzo Di Martino, viene pubblicato il volume monografico “Tilson, the printed works, 1963 – 2009”. Nel 2011 vince il Premio internazonale di grafica Do Forni (Venezia). Joe Tilson vive con la moglie Joslyn a Londra, ma trascorre i mesi estivi sulle colline intorno a Cortona e nella casa-studio di Venezia.

Le opere di JOE TILSON