EMILIO GRECO  FANCIULLA ETRUSCA

Autore: EMILIO GRECO
Collezione: Qui arte contemporanea
Tecnica: fusione in argento
Dimensioni: Diametro cm 16
Tiratura: 750 esemplari e XXV Pda
Anno: 1990

Fusione

La storia dei manufatti artistici fusi in metallo ha origine nel VI secolo a.C., presto si passò dalle fusioni piene a quelle cave, e si può dire che dai primordi a oggi si è verificato un perfezionamento nei materiali e nelle tecniche, mentre i principi di base sono rimasti gli stessi. La fusione a cera persa o microfusione è una tecnica storicamente applicata all’oreficeria, poi esportata in altri ambiti artistico/artigianali; si basa sulla colatura di metallo fuso all’interno di una forma negativa, che per essere realizzata prevede passaggi di modellazione in gesso, bronzo e successivamente in cera.

Scopri il mestiere dell'arte
EMILIO GRECO

EMILIO GRECO

Nasce a Catania nel 1913 e muore a Roma nel 1995. Fin da piccolo disegna incessantemente, ma viene spinto verso la scultura con un apprendistato presso uno scalpellino che realizza monumenti funebri, obbligato a quel mestiere dalle condizioni non agiate della famiglia. A vent’anni è a Roma, con gli occhi ancora pieni delle antiche statue greco-romane della sua Sicilia. Nel 1947 ottiene uno studio a Villa Massimo, dove risiedono Leoncillo, Guttuso e Mazzacurati. Il 1948 vede la mostra alla Galleria del Secolo. Nel catalogo, con prefazione di Fortunato Bellonzi, spiccano la Pattinatrice e il Lottatore, dove i blocchi geometrizzanti e cubici sprigionano ugualmente una vitalità della materia. Sempre in quell’anno partecipa alla “Mostra sulle Olimpiadi” di Londra (Victoria and Albert ... Scopri l'artista

Altre opere dell'artista

Ti potrebbe interessare anche