JOE TILSON  FROM VENICE CAMPO

Autore: JOE TILSON
Collezione: Qui arte contemporanea
Tecnica: acquatinta e collage
Dimensioni: cm 67x50
Tiratura: 130 esemplari
Anno: 2009

Si tratta di una tecnica di incisione calcografica (dunque che utilizza lastre di metallo, zinco o rame) indiretta, ossia ottenuta tramite l’azione corrosiva dell’acido e non con l’intervento diretto di uno strumento incisorio. L’incisione avviene in seguito all’azione dell’acido sul metallo, a differenza dell’acquaforte però, si tratta di una tecnica dalla preparazione molto complessa e delicata. La lastra è ricoperta con sostanze cristalline, come la colofonia o il bitume di Giudea, vegetale l’una e minerale l’altra, che sono distribuite in modo omogeneo sulla parte ben levigata della lastra. Poi la matrice viene scaldata, così queste sostanze, fondendo, aderiscono alla superficie proteggendola in modo puntiforme. Con un pennello e della vernice coprente, si lavorano le parti che devono risultare bianche alla stampa e poi s’immerge la lastra nell’acido. La morsura penetrerà solo tra una particella e l’altra della copertura puntiforme provocando una “granitura” del metallo molto efficace per ottenere effetti di chiaroscuro, ombreggiature e mezzitoni. 
L’acquatinta si riconosce per la retinatura che mostra sul foglio, costituita da un alternarsi uniforme, ma casuale, di punti irregolari.
 Combinata con l’acquaforte, la tecnica è utilizzata per creare fondi o riempimenti omogenei.

Stampa

La stampa in ambito artistico è una tecnica con la quale vengono create e moltiplicate opere d’arte mediante l’utilizzo di matrici incise. Molto vario è il mondo delle tecniche di incisione che si definiscono per il materiale della matrice: incisioni calcografiche (acquaforte, acquatinta, ceramolle ecc.), xilografie, litografie, serigrafie. E la stampa fine art. Oggi le tecniche incisorie non sono affatto cambiate: venuta meno la loro stretta funzione di “moltiplicatori d’immagine” in seguito all’avvento della fotografia, continuano a essere un mezzo espressivo d’elezione per molti artisti. Lo stampatore ricopre un ruolo fondamentale interpretando il segno artistico con la sensibilità dell’artigiano.

Scopri il mestiere dell'arte
JOE  TILSON

JOE TILSON

Nasce a Londra nel 1928. Si forma al Royal College of Art di Londra con Kitaj, Peter Blake, Allen Jones e David Hockney. Nel 1955, dopo aver vinto il Premio Roma, lavora e vive nella Capitale. In Italia conosce Joslyn Morton che studia con Marino Marini all’Accademia di Brera a Milano; si trasferiscono in Sicilia, a Cefalù, e poi a Venezia, dove si sposano nel 1956. Tilson ha la sua prima mostra personale alla Galleria Malborough di Londra nel 1962 e nel 1964 viene invitato alla storica XXXII Biennale di Venezia, nella quale emerge ufficialmente il movimento della Pop Art e dove ottiene il primo riconoscimento internazionale. Interessato alle tematiche antropologiche, contamina archetipi e simboli di varie culture – dalle ... Scopri l'artista

Altre opere dell'artista

Ti potrebbe interessare anche