Tributo a Vico Consorti  PORTA SANTA

Autore: Tributo a Vico Consorti
Collezione: Repliche classiche
Tecnica: fusione in bronzo a cera persa
Dimensioni: 51 x 32 cm.
Tiratura: 499 + X
Anno: 2016
Note: materiale: bronzo

Una scultura in bronzo che riproduce in scala la Porta Santa di San Pietro, realizzata con l’antica tecnica della fusione a cera persa così come l’originale di Vico Consorti, è il prezioso tributo di Editalia al simbolo più forte del Giubileo. Un capolavoro di maestria artigiana, un’opera in grado di racchiudere i valori profondi del messaggio spirituale della misericordia.

Fusione

La storia dei manufatti artistici fusi in metallo ha origine nel VI secolo a.C., presto si passò dalle fusioni piene a quelle cave, e si può dire che dai primordi a oggi si è verificato un perfezionamento nei materiali e nelle tecniche, mentre i principi di base sono rimasti gli stessi. La fusione a cera persa o microfusione è una tecnica storicamente applicata all’oreficeria, poi esportata in altri ambiti artistico/artigianali; si basa sulla colatura di metallo fuso all’interno di una forma negativa, che per essere realizzata prevede passaggi di modellazione in gesso, bronzo e successivamente in cera.

Scopri il mestiere dell'arte

Tributo a Vico Consorti

Scopri l'artista

Ti potrebbe interessare anche