LUIGI VERONESI  SENZA TITOLO

Autore: LUIGI VERONESI
Collezione: Qui arte contemporanea
Dimensioni: cm 80x60
Tiratura: XX Pda
Anno: 1991

Stampa

La stampa in ambito artistico è una tecnica con la quale vengono create e moltiplicate opere d’arte mediante l’utilizzo di matrici incise. Molto vario è il mondo delle tecniche di incisione che si definiscono per il materiale della matrice: incisioni calcografiche (acquaforte, acquatinta, ceramolle ecc.), xilografie, litografie, serigrafie. E la stampa fine art. Oggi le tecniche incisorie non sono affatto cambiate: venuta meno la loro stretta funzione di “moltiplicatori d’immagine” in seguito all’avvento della fotografia, continuano a essere un mezzo espressivo d’elezione per molti artisti. Lo stampatore ricopre un ruolo fondamentale interpretando il segno artistico con la sensibilità dell’artigiano.

Scopri il mestiere dell'arte
LUIGI  VERONESI

LUIGI VERONESI

Nasce a Milano nel 1908 dove muore nel 1998. Veronesi è stato un grande sperimentatore di linguaggi, mescolando il disegno dei tessuti (che pratica a Parigi), pittura, fotografia, grafica, teatro, cinema ed editoria. Si forma presso l’atelier di Carmelo Violante, pittore napoletano che lo inizia all’arte paesaggistica e figurativa. Fra i maestri del passato guarda soprattutto al secessionista Klimt per il suo colore-luce. Fondamentale sarà per lui la lezione del Bauhaus (Kandinsky, Klee, Schlemmer) che lo indirizza verso l’astrattismo, mentre approfondisce le sue conoscenze matematiche. A metà anni Trenta stabilisce rapporti di amicizia con molti esponenti di quella scuola e in particolare con Moholy Nagy, incontrato in Svizzera. E nei suoi frequenti soggiorni a Parigi stringe i rapporti con Léger ... Scopri l'artista

Ti potrebbe interessare anche